Come controllare la rabbia: i 5 rimedi

A tutti capita di arrabbiarsi e perdere la pazienza, ma ci sono persone che non riescono a controllare le loro reazioni e si rendono conto che a volte esagerano, o semplicemente vorrebbero arrabbiarsi meno facilmente. Spesso, poi, ci vengono i famosi “5 minuti” e sembra quasi che qualcuno si impossessi di noi. Il nostro corpo reagisce: le pulsazioni si velocizzano, il respiro diventa più rapido, la pressione aumenta.

Se non sfogata, la rabbia rischia di portarvi ad esplodere in una reazione eccessiva o al contrario a reprimere tutto. Ma tenersi tutto dentro è quasi peggio: può portare a rancore e malattie psicosomatiche, accentuando ad esempio colite e ulcera. Se non la sfogate nel modo giusto, però, rischiate di farla ricadere sulle persone sbagliate.

 Volete controllare la rabbia efficacemente? Qui tutti i consigli utili:

  1. Governate le vostre reazioni aspettando quei fatidici 3 secondi prima di reagire. Respirate a fondo.
  2. Isolatevi momentaneamente dagli altri, per poter osservare i pensieri che vi passano per la mente ed iniziare a razionalizzarli. Concentratevi sulle reazioni istintive che sentite sul momento in modo da riconoscere i sintomi ma esternarli in modo più pacato e consapevole. In questo modo non sopprimete le vostre reazioni ma al tempo stesso decidete voi cosa dire.
  3. Sfogatevi con qualcuno di cui vi potete fidare, che vi conosce a fondo e sa come interpretare e gestire quei vostri momenti.
  4. Sfogate l’energia accumulata e le tensioni fisicamente, ma con questo non si intende dare botte a qualcuno! Fatevi una corsa o una nuotata o semplicemente andate in un luogo isolato e date il via libera alle urla di collera che avete bloccato prima.
  5. Una volta passati i cinque minuti, cercate di capire il motivo di fondo per il quale avete perso la calma, in modo da comprendervi meglio e riuscire a gestire sempre meglio quei momenti.

angry

Cosa fare se la rabbia è cronica? Provate a sfogare su carta le vostre emozioni ogni volta che potete. In questo modo incanalate tutte le energie negative verso qualcosa di materiale e tutta la tensione diminuisce drasticamente. Se non avete mai provato vi consiglio di farlo, sembra incredibile ma scrivendo su un pezzo di carta quello che vi stressa è come se lo metteste da parte, lasciando spazio dentro di voi ad altri pensieri ed emozioni. Molto indicato anche sfogarsi attraverso la creatività, per far uscire qualcosa di buono da quel sentimento.

Da tenere a mente che:

  • a prescindere dal contesto, quando si è arrabbiati non si pensano le stesse cose rispetto a quando si è sereni
  • quando si hanno i cinque minuti, verranno alla mente anche tanti altri motivi che aumentano quello stato di ansia e voglia di spaccare tutto, ma deve vincere l’altra parte di te, quella cosciente della realtà
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...