I migliori consigli che puoi dare a te stesso

La crescita personale è un cammino lungo e tortuoso, frutto delle nostre esperienze ma anche dei nostri percorsi interiori. Attraverso conoscenze, letture e vari avvenimenti, percorriamo una strada che ci porta ad essere più consapevoli di noi stessi. Può capitare, però, di perdersi momentaneamente e di sentirsi spaesati. Altre volte si ha bisogno di piccoli aiuti e stimoli per ritrovare quella sensazione di serenità che ci permette di vivere pacificamente.

Oggi mi propongo di darti una serie di spunti di riflessione sui quali puoi lavorare. Sono dettati dalle mie esperienze e li riporto perché mi fa piacere pensare di poter essere utile e di ispirazione a qualcuno, ma non pretendo che tutti capiscano e condividano. Se cerchi consigli pratici, questo articolo non fa per te. Ma se  invece hai o pensi ti possa interessare avere una predisposizione per un percorso spirituale – non religioso, spirituale! – ti consiglio di iniziare da qui:

  • I tuoi pensieri non sono mai neutrali e i tuoi giudizi sono sempre influenzati dai tuoi valori e preconcetti. Tutto ciò che vedi riflette altre idee
  • Ognuno di noi interpreta la realtà secondo i significati che attribuisce a cose ed eventi
  • I tuoi pensieri non sono necessariamente significativi
  • Se vuoi, puoi vedere le cose diversamente
  • Se vuoi, puoi vedere le cose sotto una prospettiva superiore
  • Il tuo potere d’azione è molto più grande di quanto tu creda
  • Il cambiamento che aspetti parte da te
  • Il tuo problema è che tu credi di avere un problema
  • La serenità e la pace sono già dentro di te
  • Tutto quello che dai agli altri, lo dai anche a te stesso
  • Dare un valore a qualcosa che non ritieni abbia valore, è inutile
  • Il tuo potere decisionale è solamente tuo
  • Giudicare gli avvenimenti intorno a te non ti aiuterà
  • I tuoi limiti possono cambiare
  • Vivi nel presente, pensare a passato e futuro non è costruttivo
  • Proponiti di passare le tue giornate accompagnato da positività e amore

smile

Il concetto di crescita spirituale è particolare. Molte persone scappano davanti a questa parola, perché ormai va di moda occuparsi più del corpo e tutto il mondo legato ad esso. In realtà, è più semplice di quanto possa sembrare: svilupparsi spiritualmente significa conoscere il proprio io interiore, andare al di là della mente e di tutti i pensieri materiali e concentrarsi solo su chi si è davvero. Personalmente, credo che se non avessi scoperto ormai qualche anno fa la mia spiritualità, il mio mondo sarebbe molto più grigio e tutto avrebbe molto meno valore. Da allora, ho una vita più armoniosa e meno ansiosa. Mi sembra di aver acquisito un tassello in più sulla mia vita.

Cosa c’è alla base di tutto? Il lasciar perdere concezioni e convinzioni dettate dal contesto, il concentrarsi sul proprio benessere e sul proprio stato mentale e psicologico e prendersene cura. Cambiano le tue attitudini, sei più concentrato sulle cose positive e sulla felicità mentre scappi dalle negatività. Impari che in tutto quello che succede puoi trovare qualcosa di positivo, che positivo e negativo sono estrinsecamente legati e se c’è uno c’è anche l’altro. Impari a capire quali sono le cose che ti fanno sentire vivo e a metterle al primo posto, senza soffermarsi troppo su quello che preferiscono gli altri. Così, eserciti più spesso forza di volontà e forza decisionale. Sviluppi tolleranza, pazienza e fede nel corso degli eventi, perché sul fatto che la ruota gira per tutti non ci sono dubbi.

Quando inizi a prenderci gusto e ad orientarti anche verso pratiche più specifiche, come la meditazione o addirittura la recitazione di mantra, che non per forza devono essere associate al buddismo piuttosto che ad altre tradizioni religiose, inizia anche a delinearsi in te una forte sensazione di connessione con gli altri, di unicità. Capisci che tutti siamo fatti allo stesso modo e ti avvicini al concetto di perdono, tanto ostile a tutti, ma utile soprattutto per sé stessi.

Al giorno d’oggi meditare è facilissimo, trovi online miliardi di video su Youtube, così come addirittura trasmissioni dirette su Facebook e Periscope. In fondo, perché no?

Annunci

2 pensieri su “I migliori consigli che puoi dare a te stesso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...